Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza.

Transizione capillare

 

Transizione dei capelli verso un ritorno al naturale: cos'è e come si fa?

Leggi i consigli dell'esperto di capelli di Natura Brasil, Gui Cassolari, per dire addio alla lisciatura ed essere felice con i tuoi capelli ricci al naturale.
Un recente studio ha rivelato che per la prima volta l'interesse per i capelli ricci/frisé ha superato quello per i capelli lisci nei motori di ricerca di Internet. Questo è un dato molto positivo se si considera che il 24% delle donne tra i 18 e i 24 anni dichiara di avere i capelli ricci o crespi e di aver già sofferto a causa dei pregiudizi che circondano questo tipo di capelli.
L'esperto di capelli di Natura Brasil, Guilherme Cassolari dice che sempre meno donne vogliono cambiare la texture dei loro capelli. "Il numero di donne che sfoggiano i loro capelli al naturale è sicuramente in aumento. È una donna che ha una forte personalità, che si assume e non presta attenzione all'opinione altrui o al diktat dei capelli lisci. È autentica", dice il parrucchiere, che ha accompagnato alcune clienti nel processo di transizione dei loro capelli verso un ritorno al naturale. "Non è sempre un processo facile".
Il ritorno al naturale consiste nell'abbandonare i trattamenti chimici di trasformazione, come la lisciatura brasiliana, il rilassamento e la lisciatura progressiva, per assumere la naturale bellezza dei propri capelli. Abbiamo raccolto i principali suggerimenti del nostro esperto per affrontare questo passaggio con fiducia e conquistare riccioli luminosi, idratati e vigorosi.

Abbandona i trattamenti chimici

Per raggiungere la perfezione in materia di capelli ricci/frisé o crespi, è importante voltare le spalle a qualsiasi tipo di prodotto chimico destinato a lisciare, ammorbidire o modellare la capigliatura. Anche il calore eccessivo deve essere evitato. Durante la transizione, la fase durante la quale i tuoi capelli ritroveranno la loro struttura, la cosa migliore da fare è rinunciare all'asciugacapelli, alla piastra, al diffusore e al prodotto per la modellazione dei riccioli.

Tagliare per favorire la crescita

Gui Cassolari spiega che l'ideale sarebbe procedere a un taglio radicale per eliminare qualsiasi presenza di sostanze chimiche. Ma poiché sono poche le donne che scelgono questa soluzione, è consigliabile andare regolarmente dal proprio parrucchiere. "Tagliare i capelli più frequentemente è importante per rimuovere i residui della lisciatura", spiega l'esperto. "Il taglio frequente facilita il processo di crescita e rinnovamento dei capelli".

Acquista i prodotti giusti

I tuoi capelli hanno subito un lungo periodo di trattamenti estremamente aggressivi e ne hanno sofferto. Idratazione e forbici sono ciò di cui hanno più bisogno in questo momento. Il nostro esperto consiglia di scegliere prodotti specifici per i capelli crespi e ricci/frisé. "Scegli uno shampoo e un balsamo specifico per attivare e definire il tuo tipo di riccioli", spiega Gui Cassolari, che insiste sull'importanza degli  oli riparatori  per prevenire l'aspetto spumoso e aumentare l'idratazione.

Cosa dicono le donne che hanno già attraversato la transizione verso i capelli al naturale

"Mi sono fatta lisciare i capelli dal 2008 al 2015 e sono passati poco più di due anni da quando ho iniziato il processo di transizione per un ritorno al naturale. Facevo lisciature progressive e lasciare i miei capelli al naturale non mi è mai passato per la testa. Ma mia sorella è rimasta incinta e mia nipote è nata con i capelli molto ricci. Così ho deciso di essere un riferimento per lei, per mostrarle che ci sono donne con i capelli ricci/frisé che si sentono belle. Ho interrotto i trattamenti chimici, mi sono tagliata i capelli e li ho lasciati crescere. Cambiare il mio aspetto in modo così radicale è stato uno shock per me. Mi ci è voluto un po' di tempo per abituarmi alla mia nuova me stessa. Essere pazienti e circondarsi di persone che ti sostengono è davvero importante perché questo cambiamento si inserisce in un processo di accettazione. Ogni riccio ha le sue particolarità e io ho imparato a prendermi cura dei miei".
- Thais Davanso, coordinatore marketing.

"Ho iniziato a fare lisciature progressive quando avevo 13 anni. Non sapevo come prendermi cura dei miei riccioli ed è stato quando ho visto le mie amiche con i capelli lisci che ho deciso di fare lo stesso. Ma una volta, durante una stiratura, ho sentito i capelli spezzarsi tra le dita. A quel punto, ho deciso di tornare ai capelli ricci. Sono già passati tre anni. Ho fatto un Big Chop ("grosso taglio", o taglio della maggior parte della capigliatura, soprattutto le parti lisce) con un parrucchiere-visagista, a cui ho dato carta bianca. Erano cortissimi, ma non mi pento di aver fatto la transizione. Infatti, quando guardo vecchie foto, mi chiedo: 'Oh, mio Dio! Ma perché nessuno mi ha mai impedito di lisciarmi i capelli? E il mio consiglio a chi ha ancora dei dubbi: "Vai, accettati come sei e non lasciare che la società ti imponga il look e detti come dovresti essere".
- Bruna Lopes, modella.

"Quando ero piccola, avevo i capelli crespi e voluminosi. Ma poiché mia madre non aveva pazienza nel prendersi cura di loro, li lisciava con la guanidina. Quando sono diventata adulta, li ho tagliati cortissimi e ho messo delle estensioni. I miei capelli sono cresciuti poco a poco fino a quando non sono riuscita a recuperarli. Ma una volta, senza dirmelo, la parrucchiera mi ha applicato un prodotto che mi ha stirato i capelli. I miei riccioli si sono allentati. Sei mesi fa ho riavviato il processo di transizione dei capelli al naturale. Dovendo ricominciare tutto da capo, mi sono ancora tagliata i capelli e ho rimesso estensioni di capelli ricci. E' una buona soluzione per chi non vuole fare un Big Chop*. I miei riccioli stanno lentamente tornando. Il problema è aspettare che crescano. Oggi mia madre mi sostiene nel cambiamento perché si rammarica di non aver dedicato più tempo alla cura dei miei capelli quando ero piccola".
- Ana Carolina Amaral, ballerina.

Le diverse tipologie di capelli: dal tipo 1 al tipo 4C  

Le diverse tipologie di capelli: dal tipo 1 al tipo 4C

Per saperne di più

5 consigli professionali per lavarsi i capelli 

5 consigli professionali per lavare i capelli

Per saperne di più

5 cattive abitudini che danneggiano i capelli  

5 cattive abitudini che danneggiano i capelli

Per saperne di più


Capelli ricci

Idratazione, controllo del volume, cura e molto di più

Capelli dritti

Creazione di effetti, consigli per il lavaggio e molto di più

Capelli ondulati

Cura quotidiana, consigli per l'asciugatura e molto di più

Capelli crespi

Accessori, styling e molto di più

Scopri i prodotti per la cura dei capelli Natura Lumina

Caricamento
Caricamento